Home Storia Tecnica Compagnia Arcieri Montefiascone Galleria Contatti

 

Molti storici sostengono che l'arco risalga all'era paleolitica (la vecchia età della pietra), un periodo durato da uno a due milioni di anni e concluso circa 8000 anni a.C. Questa tesi è confermata da raffigurazioni di arcieri, scoperte in grotte della Spagna, che risalgono al paleolitico superiore.

All'inizio l'arco venne probabilmente scoperto per caso, ma aumentò d'importanza, con la scoperta del fuoco e con l'invenzione della ruota, per lo sviluppo culturale dell'uomo, poiché fu una delle prime macchine accumulatrici di energia: l'arco viene teso e al suo rilascio l'energia utilizzata durante la trazione è trasmessa alla freccia che viene scagliata in avanti.

Enrico XIII re d'Inghilterra (1509-1547) era un arciere come lo fu Anna Bolena, la seconda delle sue sei mogli e madre di Elisabetta I.
Nel 1454 Roger Ascham tutore di Elisabetta, scrisse Toxophilus ( l'amore per l'arcieria ), il primo manuale di tiro che si ricordi. Ancora oggi un classico.
I campi di Finsbury erano stati usati dagli arcieri in data molto antica, e fu qui che nel 1583 venne tenuta la prima gara ti tiro con l'arco con 3000 partecipanti. Successivamente, nel 1781, sir Ashton Lever fondò la " Royal Toxophilite Society" ( Società degli amatori di tiro con l'arco) attiva ancora oggi.

A Monteflascone il tiro con l'arco è nato nel 1974, quando un gruppo di appassionati si riunì e fondò la COMPAGNIA ARCIERI FALISCI.

A.S.D. Compagnia Arcieri Falisci Montefiascone (VT)

Webmaster Sandro PATACCHINI